Icona sacra dipinta Madonna della Tenerezza

Accedi

Registrati


CREA UN TUO ACCOUNT PERSONALE


Ti Ricordiamo che l'iscrizione a questo sito è soggetta all'adempimento del GDPR, nuovo  regolamento sulla privacy Europeo in materia di protezione dei dati personali. Creando un tuo account personale accetti tutte le clausole del nuovo regolamento.

Per saperne di più leggi l'Informativa sulla Privacy Completa.

 

 

Accedi Chiudi
---

---

Madre dio Dio della Tenerezza

Descrizione

MADRE DI DIO DELLA TENEREZZA

Icona sacra greca dipinta interamente a mano secondo i canoni dell'arte dell'iconografia, con pigmenti naturali, tuorlo d'uovo e foglia d'oro zecchino, su tavola di legno gessata.

Passata la crisi iconoclasta (IX secolo), l’iconografia poté sentirsi liberata dalle esigenze di rigore teologico e abbandonare i temi fino a quel momento più indagati, come la maestà e l’intercessione di Maria, per acquisirne di nuovi ed originali. Si diffuse dunque l’immagine umanizzata di Madre di Dio, il tipo dell’Eléusa, la Misericordiosa, espressione di sentimenti e valori più umani, più vicini all’esperienza sensibile. Questa stessa immagine ebbe successo in Occidente (in particolare con il Rinascimento italiano), infatti il tema della Vergine della tenerezza è il più diffuso nel Medioevo, ma soprattutto nel Rinascimento italiano.

Il bambino assume pose naturali e infantili; la Madre lo presenta gioiosa. L’emotività e il sentimento si impossessano dell’immagine. Maria tiene il Bambino sul braccio destro e lo stringe contro di sé. Inclinando la testa, tocca con la sua guancia quella del Figlio, che risponde appoggiando la sua mano sulla Madre. È da questo gesto di tenerezza che l’icona ha preso il nome di Eléusa. La forma particolare dell’intima vicinanza delle due guance appare in altre scene (ad esempio nell’icona della deposizione dalla croce) a ricordare la relazione tra la sofferenza della Madre e la passione del Figlio, uniti nell’unico disegno del Padre. Per questo il motivo della tenerezza ha un ruolo particolare nella liturgia della passione. La Madre esprime la potestà di intenerire il Figlio: intercede presso di lui in favore dell’umanità.

Il fondo è in oro lucidato e lavorato a rilievo, i due nimbi sono decorati con la tecnica dell'incisione.

Il manto della Madre è rosso, a simboleggiare la regalità di Maria.

 

Si certifica l'autenticità.

Dimensioni: cm 21x28x3

Cod. Art. ( SKU CODE): Gr 041

 

Per informazioni sul prezzo contattaci su info@russiaecumenica.it

@2018 Centro Russia Ecumenica - Roma. All Rights Reserved. | P.Iva 01325781001